Obbligo di redazione del Documento di Valutazione dei Rischi

Obbligo di redazione del Documento di Valutazione dei Rischi

Obbligo di redazione del Documento di Valutazione dei Rischi

Il Ministero chiarisce i dubbi interpretativi

La Legge di Stabilità (Legge n. 228/2012) ha prorogato i termini per la redazione del Documento di Valutazione dei Rischi (DVR) per le imprese che occupano fino a 10 lavoratori.
Il Ministero del Lavoro, con la Nota 32/2583 del 31 gennaio 2013, interviene al riguardo, risolvendo tutti i dubbi interpretativi circa la scadenza della proroga del termine contenuta nella Legge 228: il termine ultimo per la redazione del DVR è il 31 maggio 2013!

In particolare, il Ministero chiarisce che con la dicitura “fino alla scadenza del terzo mese successivo alla data di entrata in vigore del decreto interministeriale” della Legge 228/2012 non si debba intendere il calcolo di tre mesi esatti dall’entrata in vigore del decreto relativo alle procedure standardizzate (in vigore dal 6 febbraio 2013), ma si deve intendere proprio la fine del mese.

Quindi le piccole aziende hanno ancora tempo per procedere alla redazione del DVR mediante le procedure standardizzate.
Al riguardo, ricordiamo che ACCA ha già sviluppato la soluzione per la redazione del DVR secondo le “Procedure Standardizzate” approvate dal Decreto interministeriale 30 novembre 2012: si tratta di CerTus-PS, il software per rispondere in maniera precisa, semplice e professionale alle nuove disposizioni.

Link: Nota 32/2583 del 31 gennaio 2013
Link: Caratteristiche di CerTus-PS